Dolori da ciclo mestruale: cos’è la dismenorrea e quali sono i rimedi

DOLORI DA CICLO MESTRUALE: COS’È LA DISMENORREA E QUALI SONO I RIMEDI

I dolori mestruali, detti anche crampi da ciclo, sono manifestazioni dolorose avvertite nella parte bassa del ventre poco prima e durante il periodo mestruale. Solitamente il dolore avvertito è particolarmente intenso nelle 24 ore dall’inizio delle mestruazioni, diminuendo di intensità nei giorni successivi. Spesso, il dolore nella zona pelvica è accompagnato anche da mal di testa, stipsi o diarrea, lombalgia, nausea.

I dolori da ciclo mestruale sono tecnicamente indicati con il termine “dismenorrea” e, in base alla causa scatenante, si distingue la dismenorrea primaria e la dismenorrea secondaria.

La dismenorrea primaria: definizione e cause

Si parla di dismenorrea primaria quando il dolore mestruale non è riconducibile a patologie a carico degli organi genitali. Solitamente gli episodi dolorosi iniziano durante l’adolescenza per poi alleviarsi col passare degli anni. Entro certo limiti, il dolore mestruale è “normale” e fisiologico, ma per una percentuale di persone che soffre di dismenorrea primaria il dolore può essere tanto intenso da interferire con le normali attività quotidiane. Si stima che in circa il 5-15% delle donne con dismenorrea primaria, i crampi sono abbastanza gravi da interferire con le attività quotidiane e possono comportare l’assenza da scuola o dal lavoro.

La dismennorrea primaria è dovuta, in larga misura, ad un’aumentata sintesi e rilascio di prostaglandine nell’endometrio e/o nel miometrio al momento del flusso mestruale. Gli alti livelli di prostaglandine provocano un aumento dell’attività contrattile dell’utero con conseguente riduzione del flusso sanguigno a livello dell’organo e comparsa del relativo dolore.

Terapia e rimedi per il dolore mestruale o dismenorrea primaria

 Tra le giovani donne è molto frequente l’assunzione di antidolorifici, ma quando la terapia antalgica risulta poco efficace può essere proposto e prescritto dal ginecologo curante il trattamento ormonale con progestinici o estroprogestinici (pillola). Inoltre vi è in aumento l’utilizzo di medicina complementare, inclusa l’osteopatia che può essere un valido aiuto nel ridurre il dolore mestruale, può migliorare la congestione pelvica garantendo una corretta biomeccanica del bacino e della colonna lombare, alleviando le tensioni muscolari dell’addome e del pavimento pelvico e consentendo alla donna di vivere con maggiore serenità la propria quotidianità.

 La dismenorrea secondaria: che cos’è e in cosa differisce dalla dismenorrea primaria

 A differenza della dismenorrea primaria, la dismenorrea secondaria è dovuta a condizioni patologiche e anomalie pelviche.

La differenza principale rispetto alla dismenorrea primaria, che compare subito dopo l’inizio dei cicli mestruali, è che la dismenorrea secondaria esordisce più tardivamente, di solito tra i 25 e i 40 anni, ed è meno frequente della forma primaria.

Le principali cause di dismenorrea secondaria sono:

  • endometriosi
  • fibromi
  • adenomiosi uterina

Tra le cause meno comuni citiamo malformazioni congenite, infiammazioni pelviche, cisti ovariche, presenza di dispositivi intrauterini.

Quali sono le cure della dismenorrea secondaria?

Il trattamento sarà diverso a seconda della causa, ad esempio l’asportazione dei fibromi, la cura dell’endometriosi e della malattia infiammatoria pelvica, che potrà essere di tipo medico o chirurgico a seconda dei casi. Nelle pazienti in cui, in seguito a tutti gli esami effettuati non risulti evidenziabile una malattia organica, la terapia sarà simile a quella della dismenorrea primaria.

Dolore mestruale: affidati alla dottoressa Barbara Benevento!

 Mi chiamo Barbara Benevento e sono un’ostetrica specializzata in riabilitazione del pavimento pelvico; negli anni ho frequentato diversi corsi di formazione e di aggiornamento, tra cui il percorso di studi che mi ha portata ad ottenere il Diploma in Osteopatia (D.O.).

Sono libera professionista e accolgo le mie pazienti nel mio studio ad Abano Terme; se vuoi rivolgerti a me per maggiori informazioni o per prendere appuntamento, consulta questa pagina: troverai tutti i possibili modi per contattarmi. Nel mio blog, inoltre, trovi tutti i miei articoli di approfondimento!